Pagina Facebook consigli-regali.it
 

Per far sì che il matrimonio non sia un salasso, potete usare degli accorgimenti che vi aiutano a risparmiare. Innanzitutto occorre fantasia, pazienza, un pò di tempo da dedicare ad alcune attività che vi faranno, però, risparmiare!

Le partecipazioni fai da te sono un modo per risparmiare, ma anche per divertirsi insieme al partner! Dedicare del tempo a queste attività vi unirà!
Per prima cosa considerate che, rivolgendovi a negozi specializzati, la fornitura prevederà le partecipazione con busta, l’invito ed il bigliettino bomboniera. Quindi, se pensate alle partecipazioni fai da te, dovete realizzare tutto il kit!
Potete anche acquistarle su Amazon!

Se siete bravi (o ve la cavate ed avete volontà e tempo) con i programmi di grafica, potete realizzare la partecipazione al pc, decorandola come più vi piace, applicando sfondi particolari o contorni decorativi. Se siete bravi davvero perchè non pensare ad uno sfondo con la foto degli sposi sfumata, in tonalità leggere e tenui?
Se invece, siete bravi nel disegno, perchè non decorare a mano il cartoncino o la carta della partecipazione? Magari potrete scrivere a mano anche le informazioni.

Si parte con la partecipazione vera propria, dove si comunica che vi sposate, la parrocchia, l’orario ed il giorno. Sulla partecipazione vanno inserite delle informazioni standard, vanno indicati: a sinistra il nome e cognome dello sposo , a destra nome e cognome della sposa, al centro la frase “annunciano il loro matrimonio”, poi d’accapo e non necessariamente al centro il giorno, il mese e l’ anno, l’ ora e il nome della parrocchia con indirizzo. In basso a sinistra si usa indicare l’indirizzo di casa dello sposo, il telefono di casa o cellulare e in basso a destra i stessi dati della sposa.
Potete scegliere il carattere, il colore, la grandezza da usare per scrivere queste informazioni e stamparle, in maniera autonoma, su un cartoncino, sulla carta riso, sulla pergamena o portare il file in tipografia.

Il secondo bigliettino, più piccolo della partecipazione, è l’invito. Qui va indicata una frase di invito al ricevimento, quindi va indicata la villa o il ristorante che avete scelto per la festa.
Sull’invito va indicata la scritta:
Dopo la cerimonia nome sposo e nome sposa  sono lieti di salutare parenti e amici presso (nome del locale del ricevimento), indirizzo.
Va poi indicata la scritta: RSVP (che sta per il francese “Répondez, s’il vous plaît”, che significa “Rispondete, per favore”) o “è gradita la conferma”.

Potete, se volete, inserire una piccola mappa con il percorso per raggiungere il ristorante, è sempre cosa gradita!
Non dimenticate di comprare la busta adatta e di scrivere (anche a penna) il nome dei destinatari.

Con la stessa tipologia di carta stampate i talloncini che si allegano alla bomboniera o ai confetti. Questi sono semplici da realizzare, basta scrivere Nome Sposo e Nome Sposa, oggi sposi e mettete la data!

Occhio alle misure! Il cartoncino della partecipazione deve entrare nella busta e il bigliettino di invito deve essere più piccolo! Il bigliettino per i confetti, di solito è di cm 9  x 2.50 cm.

Avete altri suggerimenti su come preparare le partecipazioni per un matrimonio? Segnalateli nei commenti!
Date un’occhiata alle cose da fare per il matrimonio!

 

Tags:

 
 

1 Commento

 
  1. Anonimo scrive:

    Ormai non ci si sposa più soltanto in chiesa,di conseguenza l’ indirizzo non è solo parrocchia ma anche comune!

 
 

Lascia un Commento

Registrati / Accedi

 
I commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati verificati.

 
 
Consigli Regali Consigli Regali
Pagina Facebook consigli-regali.it