Pagina Facebook consigli-regali.it
 

Le ceste di Natale sono uno dei doni preferiti. Utili e fedeli alla tradizione, i cesti sono ottimi come regalo natalizio perchè sono molto apprezzati da chi li riceve e di sicuro gradimento, quindi ci tolgono ogni dubbio sulla scelta!

Per i suoceri, per i nonni, ma anche per i dipendenti di un’azienda o per il proprio datore di lavoro, il cesto è un regalo che può essere molto costoso, ma volendo, con un po’ di attenzione, si può risparmiare e regalare un cesto che ci farà fare ottima figura!

I supermercati e i centri commerciali sono già zeppi di cesti preconfezionati, che saranno anche scenografici, ma aprendoli, il più delle volte sono mezzi vuoti (troppo pieni di paglia) e comunque contengono alimenti che non sempre piacciono. Essendo preconfezionati non vengono incontro alle esigenze dei singoli, ma sono “generici” e costano davvero tanto, un prezzo, spesso, non adeguato al contenuto.
Possiamo, sicuramente, chiedere al nostro negoziante di fiducia di farne uno “su misura” per noi, ma è molto più economico provvedere autonomamente, ossia crearne uno noi!

Ricordiamo il “cesto natalizio fai da te” consente un notevole risparmio rispetto al prezzo che pagheremo comprandolo già confezionato, inoltre, le ceste già fatte sono, sì, più comode, ma quelle fai da te si adattano ai gusti di chi le riceverà, quindi saranno, sicuramente, più apprezzate.

C’è solo una cosa da non dimenticare: organizziamoci per tempo!

Il primo step è pensare cosa vogliamo metterci dentro. Possiamo scegliere di fare un cesto dolce, un cesto salato o uno misto (che è quello più gradito).
Pensiamo alla famiglia che lo riceverà e scegliamo anche, in relazione a questo, le quantità. Se regaliamo il cesto alla zia single, è inutile metterci un pandoro grande o un salame grande, è molto più intelligente ridurre le dimensioni e preferire la varietà. Se lo regaliamo ad una famiglia di cinque persone, scegliamo le quantità adatte, tipo 500 g di pasta, un salame grande… e così via…

Per scegliere cosa mettere nel cesto, possiamo dare spazio alla fantasia, immancabile il panettone o il pandoro (da scegliere in base ai gusti), una bottiglia di spumante, il tradizionale cotechino e le lenticchie, il torrone, la frutta ed i fichi secchi. Possiamo continuare sulla scia dolciastra mettendo i marron glassè, gli amaretti, i cioccolatini, barrette di cioccolato, vasetti di marmellata… oppure seguire la via del salato e mettere salame, taralli, speck, forme di formaggio (parmigiano, auricchio), caffè, olio, zucchero, aceto balsamico, antipasti e contorni sott’olio, la pasta fresca, una bella bottiglia di vino dolce o da tavola. Se ne siamo capaci, possiamo preparare qualcosa noi, una torta al miele, un vasetto di marmellata, la pasta fresca.

Insomma, la scelta è davvero tanta! Occhio, però all’acquisto dei prodotti, consultate i volantini degli sconti e delle offerte che ci sono dei supermercati e selezionate i prodotti da acquistare in offerta!

Se il cesto è indirizzato a persone che vivono fuori, sarebbe carino riempirlo con prodotti tipici della loro terra, una coppia di napoletani che vivono a Bologna, gradirebbe molto un cesto con i prodotti tipici campani, come due siciliani che vivono a Milano gradirebbero un cesto con prodotti tipici siculi. Lo stesso discorso vale se abbiamo un amico di un’altra città, magari conosciuto in vacanza, sarebbe bello inviargli un cesto con i prodotti tipici della nostra terra.

Una volta comprato il tutto, non ci resta che comprare o procurarci una cesta delle giuste dimensioni rispetto alla spesa che abbiamo fatto e riempirla nel migliore dei modi! Oltre al cesto, procuriamoci anche cellophane trasparente (si vende a fogli), finta paglia (si vende a sacchetti), nastrini rossi (il colore del Natale).
Assicuriamoci che non ci siano i prezzi sulle confezioni e sulle scatole e che le cose fatte in casa abbiamo un aspetto gradevole.

Stendiamo all’interno del cesto il foglio di cellophane (che deve essere molto più grande del cesto) in modo che esca fuori dal lato che sarà il davanti del cesto natalizio finito. Disponiamo sul fondo del cesto un bel pò di paglia finta e mettiamoci sopra le confezioni, le più voluminose sotto e dietro e le più piccole sopra e avanti.
Aggiungiamo la paglia finta tra una confezione e l’altra e il contenuto… è pronto!

Prendiamo la parte di cellophane che fuoriesce dal cesto e pieghiamolo, coprendo la zona dove sono collocate le confezioni, sotto il manico del cesto e con delle spillette attacchiamo questo lato di cellophane all’altro, e congiungiamo anche i lati.
Decoriamo il cesto, con il nastro rosso, magari facendolo passare intorno al manico e facciamo un fiocco. Se il cesto non ha il manico, decoriamo i bordi con fiocchetti e nastrini. Non esageriamo con le decorazioni, altrimenti otterremo l’effetto contrario. Se vogliamo, scriviamo un bel bigliettino d’auguri di Buon Natale a completare il tutto.

Faremo un’ottima figura, risparmiando!
Qui troverete tutto sul Natale!

 

Tags:

 

0 Commenti

 

Lascia un Commento

Registrati / Accedi

 
I commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati verificati.