Pagina Facebook consigli-regali.it
 

Dovete organizzare la festa di addio al nubilato alla vostra migliore amica che si sposa o a vostra sorella? Niente paura! Ci sono mille idee per un addio al nubilato e poche regole da rispettare.

La tradizione vuole che la festa dell’addio al nubilato sia organizzata da una persona molto vicina alla sposa, la testimone o la migliore amica, una persona che conosce bene la sposa e sa cosa potrebbe piacerle. La festa, infatti, per riuscire bene, deve essere tagliata sui gusti della sposa, sul suo carattere, inutile organizzare une festa in discoteca se la sposa odia andare a ballare! Inoltre, non occorre spendere molto e scervellarsi più tanto, basta solo organizzarsi bene.
Ma andiamo con ordine.

Innanzitutto bisogna stilare una lista delle invitate (ovviamente solo donne, gli unici uomini accettati sono i bimbi neonati delle invitate, al massimo!), cercando di non commettere gaffe e di non dimenticare nessuno, ovviamente sono escluse mamme e suocere che possono inibire la sposa. Non che si debba fare chissà cosa, ma anche qualche battuta sullo sposo davanti alla suocera sarebbe falsata. Nei limiti del possibile che la diplomazia impone, cerchiamo di non invitare persone che la sposa non gradisce (ma attenzione, se questo significa fare delle brutte figure, la sposa capirà che non potevate fare altrimenti, quindi scegliamo le persone con cura).

Fissate la data della festa che vada bene per tutte le invitate e accertatevi che per quella sera la futura sposa sia libera da appuntamenti con estetista, parrucchiere… nel fissare la data, abbiate anche cura, se potete, di farla coincidere con quella dell’addio al celibato del futuro marito.

Dopo aver scelto la data, scegliete il luogo, il tipo di festa ed il regalo e ricordatevi che la festeggiata non dovrà pagare nulla quel giorno, le deve essere tutto offerto, è la sua festa!
Il consiglio è di fare un fondo cassa per l’acquisto dei gadget, della torta (se non la fate voi) e del regalo che le farete, scegliete un budget ed ogni invitata depositerà la sua quota nel fondo cassa che terrà in custodia l’organizzatrice.

Per il regalo vi consigliamo qualche indumento di intimo femminile di buona qualità, un baby doll, un completino, un pigiama raffinato, insomma qualcosa che lei possa usare, per esempio, la prima notte di nozze.
Potete optare sia per una festa in un locale che per una festa in casa.

Se avete una casa a disposizione, potete organizzare una cena a tema, per esempio: cena spagnola con piatti tipici o una cena fatta con i suoi piatti preferiti.Vino e sottofondo musicale, di un genere che a lei piace. Lei sarà servita per tutta la durata della cena, come una principessa, ricordatele che da ora in poi, sarà lei la donna di casa, quindi le toccherà cucinare, lavare… alla fine della cena ci sarà un’immancabile torta ed il brindisi con lo spumante! In questo caso,  quando stabilite il budget per il fondo cassa, tenete conto anche della spesa che dovrete fare prima della cena.

La tavola dovrà essere apparecchiata con cura, magari, potete far arrivare la sposa, con una scusa, a casa della padrona di casa, e farvi trovare tutte lì a gridare: sorpresaaaa!!! Poi bendarla e toglierle la benda solo quando la tavola è imbandita per lei. Dopo cena, magari uscire per un drink. Durante la cena potete organizzare una caccia al tesoro per la festeggiata che la conduca alla scoperta del regalo che le avete fatto.

Se optate per un locale, sceglitelo con cura e prenotate il tavolo! Un ristorante, un pub, una pizzeria, basta che incontri i gusti della festeggiata. Visto che la futura sposa è la protagonista della serata, preparate per lei una serie di gadget divertenti e di giochi di addio al nubilato che la coinvolgono. Come gadget potete preparare una fascia (tipo Miss Italia) con una frase simpatica scritta (potete farla voi con un lenzuolo rotto che tagliarete come una fascia o comprarla nei negozi di gadget), una corona (preparatela con un cartoncino) che sarà costretta ad indossare tutta la serata, uno scettro, per metterla simpaticamente in imbarazzo!

Se scegliete un locale che ha anche l’animazione o il karaoke, coinvolgete anche l’animazione, chiedendo di farle gli auguri dal palco, di coinvolgerla in qualche ballo, di farle cantare qualche canzone, insomma, lei dovrà essere la protagonista! Anche qui è immancabile lo spumante e la torta che, se decidete di portare voi nel locale, accertatevi prima che il locale sia disponibile per questo tipo di servizio.

Possiamo preparare per lei dei regali simpatici, tipo i mestoli per la cucina, delle pentole o dei gadget un pò più osè, anche se questa usanza è ormai fuori moda. Esistono, comunque, nei negozi di oggettistica una serie di gadget specifici per l’addio al nubilato, orientiamoci verso cose sobrie e non volgari, esistono addirittura formati di pasta di forme particolari, scegliamoli se organizziamo noi la cena o se possiamo chiedere al locale di cucinarla. Carina e molto dolce è l’idea di preparare per lei un DVD con le foto che la ritraggono da quando era piccolina, come una biografia di foto, dalla nascita ad oggi, passando per le tappe più importanti, con le persone più importanti.

Se alla sposa piace, possiamo anche organizzare una serata in discoteca, in questo caso prenotiamo un privè con un tavolo, e accordiamoci per lo spumante e la torta. Anche in questo caso potremo “costringere” la sposa a ballare con una fascia con qualche scritta che consenta a tutti di sapere che si sta festeggiando un addio al nubilato e che lei è la protagonista!

Se la stagione lo consente potete organizzare una festa in spiaggia o un aperitivo all’aperto, con passeggita “obbligatoria” a piedi per le vie della città tutte insieme, con la sposa che dovrà indossare una fascia con una frase simpatica scritta, la corona e lo scettro, in modo che tutti sappiano che è una futura sposa, sarà divertente vedere che le persone sorrideranno e le daranno gli auguri pur non conoscendola! Poi potete continuare la serata in un’enoteca o in ristorante.

L’ultima moda del momento, ma molto amata e destinata a diventare sempre più in voga è regalarle un percorso benessere in un centro. Tutte le invitate prenderanno parte al percorso benessere. Spesso i centri estetici mettono anche a disposizione un buffet di frutta e dolci per l’occasione.
Sconsigliato è lo spogliarello maschile, ormai fuori moda! Ma se proprio vi piace questo tipo di festa, rivolgetevi sempre ad agenzie serie e specializzate, assicurandovi sulla loro professionalità e sul buon gusto.

Altra moda è quella di organizzare un fine settimana fuori porta, ma per questo tipo di festa, è assolutamente da scartare l’effetto sorpresa (la sposa deve saperlo con largo anticipo e deve accettare) perchè altrimenti si rischia di farle un regalo non gradito. Accertiamoci che abbia piacere a spostarsi a pochi giorni dal matrimonio, in quanto in quei giorni sarà indaffaratissima!

Organizzare una festa di addio al nubilato non è difficile, basta un po’ di fantasia e di spirito di iniziativa e… buon divertimento!

 

Tags:

 
 

17 Commenti

 
  1. letizia scrive:

    ciao, io ho proposto un weekend country: è piaciuto moltissimo!!!!
    Passeggiate a cavallo, giochi nel bosco con gare di orienteering, trekking, feste con balli country e dormire sotto le stelle col sacco a pelo intorno al fuoco di bivacco. Con poco spirito di adattamento e tanta voglia di divertirsi. E costa pochissimo.

  2. Iole scrive:

    Mi sono ispirata anche a questo articolo per organizzare l’addio al nubilato della mia amica.

 
 

Lascia un Commento

Registrati / Accedi

 
I commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati verificati.

 
 
Consigli Regali Consigli Regali
Pagina Facebook consigli-regali.it