Pagina Facebook consigli-regali.it
 

Il Battesimo ha assunto, oggi, una doppia valenza: religiosa e laica. Il significato puramente cattolico è la liberazione del neonato dal peccato originale, ma spesso quest’evento è anche il primo vero e proprio Benvenuto che si dà al bambino! Cosa regalare per un Battesimo?

Innanzitutto, il regalo deve essere commisurato al tipo di rapporto che si ha con i genitori del bimbo. Se siete il padrino o la madrina, è consigliabile che voi facciate un regalo che richiede un budget un pò più cospicuo rispetto agli altri invitati.

Di solito il padrino o la madrina, come tradizione, regalano una collanina d’oro con un ciondolino (croce o angioletto) o un braccialetto. Se decidete di fare regali del genere, potete orientarvi anche verso un ciondolo con il segno zodiacale e farvi incidere dietro il nome e la data di nascita del bimbo.
Questo tipo di regali, sicuramente, hanno l’effetto di “durare nel tempo”, ma hanno anche l’inconveniente di non rientrare necessariamente nei gusti del neonato, quando sarà cresciuto.

Altre idee regalo da fare per il Battesimo di un bambino a noi molto caro sono le seguenti: un buono postale (per minori o cointestato con i genitori) o un versamento di un libretto postale dell’importo che decidete di donare. E’ un regalo per il futuro del bimbo che alla data del cambio avrà anche maturato interessi. In questo caso, informatevi presso l’istituto di credito per i dettagli dell’investimento.

Davvero originale è l’idea di regalare una fiaba per il Battesimo. Un regalo unico ed esclusivo, personalizzabile con il nome del bambino, della madre e del padre e con le foto del neonato! Immaginate l’espressione della mamma che riceverà in dono questo libro magico che parla proprio del suo bambino e immaginate lui da grande a rivedere le scene più belle con se stesso come protagonista! Originale ed esclusivo.

Carina è anche l’idea di una cornice d’argento o una cornice digitale, dove i genitori possono mettere le foto del bimbo o un bel corso di nuoto per la mamma ed il piccolo (solo se troviamo una struttura comoda per la mamma e ben attrezzata, ma non fissiamo date e orari, paghiamo il corso e accordiamoci con la piscina per un “buono” che la mamma potrà spendere entro un determinato periodo).

Regali più standard, ma sicuramente utili, sono quei regali che consento ai genitori di risparmiare nel corso della crescita del bambino, quindi comprendono tutta una serie di cose che i genitori, man mano che il bimbo cresce dovranno comprare: seggiolino per auto o da tavola, box, seggiolone, girello, seggiolino per la bici, fasciatoio, carrozzino, ovetto per l’auto, marsupio per la mamma, triciclo… Se decidete di optare per questo tipo di regali, sarebbe molto più carino farli pervenire qualche giorno prima dell’evento a casa dei genitori del bimbo, onde evitare di dover portare alla cerimonia questi regali ingombranti e scomodi da trasportare.

Un’altra idea potrebbe essere chiedere alla mamma se necessita di qualcosa in particolare, ma questa prassi è consentita solo se c’è un alto grado di confidenza con lei!

Altri regali “normali”, ma comunque ben accetti e ottimi per questa occasione, se si ha un budget almeno medio a disposizione, sono: set da pappa, un completo di lenzuola per la culla, una trapuntina per la culla (se è inverno), sacco a pelo da passeggino (utile per le passeggiate invernali), set accappatoio e asciugamani, un set di prodotti per il bagno del bimbo.

Regali più semplici sono: un album fotografico, il libro del battesimo (dove la mamma potrà annotare le informazioni relative alla crescita del bimbo allegando alcune foto), il metro della crescita (di solito si appende al muro e contiene lo scomparto per più foto da inserire – come piccoli cornici) un portaciuccio, un carillon, vestitini e tutine, giocattoli adatti all’età, un salvadanaio (non dimentichiamo di metterci anche un soldo spicciolo dentro per buonaugurio), una scorta di pannolini (magari la famosa torta di pannolini), una bambola o un peluche portapigiamino (molto di moda).

Se non avete intenzione di spendere molto, in quanto avete poco rapporto con i genitori, ma vi fa comunque piacere fare un pensierino, date un’occhiata anche qui: Regali per un neonato.

Sconsigliabili i fiori in questa occasione, almeno che non li portiamo a casa, prima della cerimonia, qui vale la regola che vale anche per i regali ingombranti: i fiori, in questo caso, se devono essere portati dietro per tutta la giornata, sono d’intralcio.

Non dimentichiamo di associare al regalo un bigliettino con una bella frase!

 

Tags:

 
 

69 Commenti

 
  1. Mary scrive:

    Premettendo che non penso sia carino rivendere i regali…e che un regalo non deve essere fatto “se va di moda” o meno. Se ti piacciono li usi se non ti piacciono amen..pazienza,A volte è difficile anche per gli invitati fare un regalo..parlo da mamma di tre figli che spesso si ritrova anche lei in difficoltà e apprezzo comunque qualsiasi regalo..e mi bacio i gomiti di riceverne.

  2. Claudia scrive:

    Con tutti i soldi che si spendono per un bambino, io regalerei cose utili. Se mi regalassero oro/diamanti/oggetti di pregio, sarei anche in difficoltà perché non saprei dove nasconderli in casa visto che non ho una cassaforte.
    Quando è nata mia figlia mi hanno regalato un sacco di cose di argenteria, che forse qualche decennio fa andavano di moda. Oltre ad occupare spazio e a prendere polvere, se li rivendo non me li vuole nessuno.

 
 

Lascia un Commento

Registrati / Accedi

 
I commenti degli utenti non registrati vengono pubblicati dopo essere stati verificati.

 
 
Consigli Regali Consigli Regali
Pagina Facebook consigli-regali.it